13 Novembre 2019
news

Playled Canosa, parla D'Ambrosio: “Col Giovinazzo una prova di maturità, ce la metteremo tutta per fare
bene

01-11-2019 15:44 - Stagione 2019/2020
Partita importante quella che sabato attende la Playled Canosa, in scena a Giovinazzo per un match
solitamente molto sentito da ambo le parti. Reduce da tre vittorie consecutive, gli ospiti sono primi in classifica a pari punti con il SEFA Molfetta, mentre i padroni di casa hanno perso per strada qualche punto
di troppo, in quanto, nonostante abbiano vinto il ricorso per la partita contro il Torremaggiore, distano
ancora 4 lunghezze dal duo di testa.
Per l'occasione, mister Vito D'Ambrosio ha risposto ad alcune domande poste dall'Ufficio Stampa.
Dopo un inizio balbettante, con le due sconfitte in coppa, è arrivata la svolta. A cosa crede sia stata
dovuta?
Bisognava semplicemente aspettare perché il gruppo è quasi totalmente nuovo, mancava ancora un po' di
amalgama. Inoltre è stata una scelta condivisa con la società quella di lavorare, nelle prime settimane di
preparazione, più sull'aspetto fisico che con la palla.
4 partite, 30 gol fatti, miglior attacco del Campionato. Si aspettava una squadra così cinica e incisiva sotto
porta?
Mi aspettavo una squadra molto offensiva, perché questo è il modo in cui intendo il calcio e ciò che mi
piace vedere nelle mie squadre. In più siamo stati agevolati dall'aver giocato tutte e quattro le partite su
campi piccoli, in cui arrivare alla porta è più facile.
Ora ci attende un match importante contro una squadra storicamente ostica. Cosa si aspetta dal
Giovinazzo e quali risposte cerca dai suoi giocatori?
Mi aspetto sicuramente un Giovinazzo che cercherà di fare bottino pieno per cominciare a recuperare
qualche punto perso per strada. Dall’altro lato sono certo che noi metteremo tutto quello che abbiamo
dentro per fare bene e per continuare a dare soddisfazioni ai nostri tifosi.
Quanto sarebbe importante arrivare al big match contro il Molfetta quantomeno a pari punti?
Un passo per volta, mi serve innanzi tutto un esame di maturità contro un avversario di caratura elevata,
senza nulla togliere alle squadre che abbiamo già affrontato, perché per squadre come la Free Time
L'Aquila o lo Sporting Venafro parlano i risultati, lo stesso Torremaggiore, la sorpresa della prima giornata.
Dimostrano che il Campionato è lungo e complicato. Questo match ci dirà se c’è stata o meno una vera e
propria crescita.



Ufficio stampa – Emanuele Palumbo


Fonte: Ufficio Stampa

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]