15 Settembre 2019
news

Playled Futsal Canosa, Under 19: intervista al nuovo
allenatore Morra

09-09-2019 09:29 - Stagione 2019/2020
In concomitanza con la prima squadra, nel mese di Ottobre avrà inizio anche la
stagione della Playled Futsal Canosa categoria Under19.

La squadra sarà guidata per questa stagione da Sabino Morra, giocatore della
prima squadra e già accompagnatore e vice allenatore la scorsa stagione.
Oggi dunque, sarà proprio Mister Morra a parlarci del suo nuovo incarico, e dell'Under 19 categoria preziosa per la società.

Per te questa è la prima esperienza da allenatore. Quanto e in cosa ti è servito
affiancare mister Di Nunno lo scorso anno?
L'esperienza dell'anno scorso mi è servita in particolare per capire come gestire la
squadra in allenamento e in partita. Qualche conoscenza di base già la possiedo,
poiché ho frequentato, tramite Università, alcuni corsi e questa esperienza per me
sarà qualcosa di non totalmente nuovo, ma certamente stimolante.
Cosa pensi del gruppo e come lo vedi in prospettiva campionato?
Purtroppo non abbiamo potuto cominciare gli allenamenti per vari motivi, ma ho
avuto modo di vederli in alcuni stage. Sono all'incirca gli stessi della scorsa
stagione, quindi partiamo uno step avanti, in quanto già si conoscono, e un punto
di forza dei ragazzi è quello di essere amici tra di loro, sono molto uniti e spero di
vederne delle belle.
Qual è l'obiettivo in campionato?
L'obiettivo, come mi piace pensare, è sempre quello di migliorare la classifica
della stagione precedente. Non mi dispiacerebbe un piazzamento da metà
classifica in su, vedremo tutto a partire dagli allenamenti e come sarà il girone.
Su cosa si basa il tuo metodo d'allenamento e qual è l'impronta che vuoi dare?
Il mio metodo è basato su due princìpi in particolare: disciplina e rispetto. Dai
ragazzi pretendo coesione, e che nessuno si senta più importante degli altri, il
gruppo per me viene sempre prima del singolo. Dico questo perché ho giocato,
tuttora gioco e so cosa può accadere in uno spogliatoio. Voglio trasmettere grinta,
sia in allenamento che in partita, perché un buon allenamento, svolto con grinta e
concentrazione, permette una gara e una performance migliore la Domenica.
Pretendo che ci sia rispetto delle gerarchie e tra i giocatori, è importante la
crescita sportiva ma ancora di più quella umana.

Intervista a cura di Emanuele Palumbo


Fonte: Ufficio Stampa

gli sponsor

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]